CASA DELLA PANTOFOLA

DA 50 ANNI A VARESE

Il negozio storico

Il 21 settembre 1971 si alza la saracinesca nel cuore di Varese del primo negozio con insegna: “Casa della Pantofola”.

L’attività fa capo a Ambrogio Ceresoli, rappresentante di pantofole, che vuole mettersi in proprio e proporre ai consumatori varesini i migliori marchi di questo prodotto calzaturiero di nicchia.

Situato in vicolo Canonichetta, una via con il solo passaggio pedonale poco lontana dalla Basilica di San Vittore, il piccolo punto vendita non fatica a farsi conoscere in città, posizionandosi da subito come unico e qualificato riferimento per l’acquisto di questo particolare articolo. Vista l’affluenza di clienti, Ambrogio si fa affiancare nella vendita dalla cognata Maria Luigia Alberio.

Il lavoro aumenta e si ha la necessità di ingrandire gli spazi, così nel 1998 la Casa della pantofola si trasferisce in una sede più ampia, nella vicina Via Rossini al numero 10, mantenendo tuttavia le vetrine della bottega originaria di vicolo Canonichetta.

Nel 2003 entra in azienda Matteo Ceresoli, figlio di Ambrogio: dapprima come coadiuvante, poi come titolare, Matteo conduce oggi l’attività commerciale affiancato da due dipendenti, con un’offerta ampliata di prodotti calzaturieri per uomo, donna e bambino.

Nel 2020 la “Casa della Pantofola” viene insignita del titolo di attività storica della Lombardia, leggi qui.

Seguici su Instagram

Scopri tutte le novità

Seguici su Facebook

Scopri tutte le novità

CONTATTACI

7 + 15 =